Tag

, ,

titolo2

 

Pargoli e clienti languono in questo periodo, ve ne sarete accorti.
Il problema è che, nonostante io mi lamenti dei casi umani che incontro per tutto l’anno, quando non li ho più sotto gli occhi sento la loro mancanza. Ecco perché devo tentare di distrarmi con qualche tag game, come Meet the Reader (“incontra il lettore”), che ho rubacchiato a MariaSte.

Le classiche domande sono tutte a tema libri, un argomento di cui potrei parlare ore intere, e sono in inglese, ma mi occuperò di tradurvele come meglio posso. 😀

domanda1

Quanti libri sei in gradi di leggere nello stesso periodo?

Il mio record, segnato ai tempi del liceo, è di sette libri nello stesso periodo, ma sono sicura di poter fare di meglio, se mi impegno. 🙂 Sono molto volubile, quindi capita che al mattino io abbia voglia di leggere un certo libro e che nell’ora di pranzo sia pronta a cominciarne un altro totalmente diverso… Anche in periodi stabili è difficile che io abbia meno di due o tre libri sul comodino.

domanda2

Qual è il tuo “drink da lettura” preferito?

domanda3

Qual è il tuo “snack da lettura” preferito?

State scherzando? Io non mangio né bevo mentre leggo! Che succederebbe se sporcassi le preziose (in senso metaforico e letterale: avete presente quanto costano i libri al giorno d’oggi?!) pagine di un buon libro per soddisfare un languorino?

domanda4

Com’è organizzata la tua libreria?

In modo maniacale.
Tutti i libri di letteratura (i classici e in generale quelli che ho letto durante i miei studi) sono organizzati per nazionalità dell’autore e lingua in cui sono stampati e hanno naturalmente uno scaffale tutto per loro. Tolkien sta comodo comodo sul suo ripiano della libreria in salotto, proprio sopra le enciclopedie e sotto i libri moderni in copertina rigida. Poi ci sono le edizioni economiche e i dizionari di lingua. In camera da letto ho un delizioso scaffale per Harry Potter e un posticino al caldo per Bernie (Bernard Cornwell: se mi seguite da un po’ sapete che per lui ho un’adorazione particolare) vicino ai saggi e ai miei romanzi storici preferiti.

domanda5

Copertina rigida o edizione economica?

Per questioni sia economiche che di spazio, gran parte dei miei libri sono in brossura. L’occhio vuole la sua parte durante la lettura, ma quello che conta davvero sono le parole stampate sul foglio, non credete?

domanda6

Cosa stai leggendo ora?

Nell’esatto momento in cui scrivo sono arrivata a un impasse. Ho alcuni libri da cominciare, ma non sono in grado di decidere su cosa buttarmi, così sto recuperando dei vecchi numeri di Focus in attesa che l’illuminazione mi colpisca. Avete curiosità sulla vita dei microfunghi e dei batteri cigliati, per caso?

 

Quali sono le vostre abitudini di lettori incalliti? Dite dite, che qui nessuno è normale! 😉

Annunci