Tag

, ,

battle-tactics-on-a-pirate-ship

 

Sembra ancora che io abbia il mal di mare, eh!, ma sono in via di guarigione! Tra l’altro, la nausea, il colorito pallido e la sensazione che gli occhi nuotino nella gelatina del cervello si accordano splendidamente con una delle due letture di questo mese assieme a una bella bottiglia di rum, che per il momento è meglio lasciare nella dispensa, però. La mia amica bacinella non approverebbe, e io tengo molto alla sua opinione.

Come dite? Due letture sono poche? Avete ragione, ma conto di rifarmi a ottobre.
Tra l’altro, siamo a giorni dalla messa in pratica di un progettino niente male, di cui vi parlerò a brevissimo e che riguarderà molte letture non convenzionali. Almeno, io lo spero.🙂

Ma bando alle ciance e veniamo a questi due sparuti libri settembrini del Goodreads Reading Challenge.

Flint and Silver: A Prequel to Treasure Island, J. Drake. É stato una mezza delusione, purtroppo. La storia parte bene e la narrazione si compone da una serie infinita di flashback e flashforward, che movimentano la storia ma che, purtroppo, non le conferiscono filo conduttore sufficiente da non confondere il lettore. Anche i due personaggi principali sono ben caratterizzati all’inizio, ma purtroppo non hanno molto da fare, per dirvela in modo da non fare spoiler. Tutto questo è un peccato, perché l’atmosfera delle storie marinare c’è e le scene di battaglia sono narrate con un certo realismo, che a me piace.
Poems, Lord A. Tennyson. Alfred Tennyson è un’altra delle mie grandi passioni. Adoro la musicalità dei suoi versi quanto la scelta dei suoi temi, apprezzo la sinfonia delle sue rime, mi perdo tra i cavalieri di Artù e le belle dame prigioniere in alte torri. Se non avete mai letto nemmeno un versetto di questo splendido poeta vittoriano, vi consiglio di rimediare presto alla vostra lacuna!

 

Come vi anticipavo, questo è (già) tutto. Io e la bacinella vi ringraziamo per l’attenzione.
Alla prossima!