Tag

, , ,

Eccoci dunque al primo post del nuovo anno, che non può che riprendere l’argomento con cui ho concluso il mio 2014 blogghesco!

Il Reading Challenge di Goodreads è stato un’esperienza divertente e interessante allo stesso tempo; ho letto un po’ di tutto e ho riletto qualche volume che vale sempre la pena di riguardarsi ogni tanto, perché ci sono libri che sembrano cambiare con il lettore, che ci accompagnano nella nostra crescita e, a volte, che sembrano anche gioire, soffrire o annoiarsi con noi. E’ questa la magia delle storie più belle.

Per i motivi sopraindicati e per molti altri ancora – inclusa una mia mania ossessivo-compulsiva nei confronti dei libri, che sicuramente voi non avrete notato – ho deciso di iscrivermi alla sfida di Goodreads anche quest’anno, con il buon (salvo che per le mie finanze) proposito di leggere, in questi 365 giorni che spero saranno favolosi, 72 libri. 12 agili o mica tanto volumetti in più dell’anno scorso, per una media di 6 libri al mese, in modo da giungere quantomeno a eguagliare il totale di quelli letti nel 2014, che abbiamo appena salutato. Riuscirà la nostra eroica Strega a fare ciò? Staremo a vedere.😉

Quest’anno, oltre che diminuire la mia coda di lettura, vorrei riprendere in mano alcuni vecchi classici che sono rimasti nel mio cuoricino magico, di cui ogni tanto mi vengono in mente alcune frasi; sento la mancanza di alcuni personaggi che sono veramente immortali e che- bando alla modestia! – mi fregio di considerare amici. Credo che sarà una bella rimpatriata.

A presto!