Tag

, , ,

In sala pesi.

Un cliente saltuario dell palestra, attore del vicino teatro. Un ragazzo di bell’aspetto, capello biondo fluente, pelle abbronzata, voce profonda. Lo trovo appeso per i piedi alla trave della crossover machine.
Lo guardo senza proferire parola, con la bottiglietta d’acqua e l’asciugamano di Titty in mano. Lui, sempre a testa in giù:

<<Oh, ciao. Non ci vediamo da un po’, eh?>>

Io:

<<No, infatti.>>

Lui:

<<Ho appena finito di allenare le braccia, ne avevo proprio bisogno.>>
<<Adesso sono qui appeso per far defluire l’acido lattico, poi vado in doccia.>>

Io, miracolosamente seria:

<<Ah, ecco.>>

Ho il forte sospetto che con l’acido lattico, in tanti anni di allenamento, siano defluiti anche i neuroni.