Tag

,

Questa volta ero partita bene.
Stamattina, nell’esatto momento in cui uscivo dal Covo per recarmi al Posto di Lavoro, mi sono detta

<<Questo pomeriggio, scrivo un nuovo post>>.

E ne ero anche sicura, badate!
Talmente sicura che in effetti durante il turno di lavoro mi sono venute in mente decina di idee su cosa scrivere. E come. E in quante righe.

Poi sono tornata al Covo, ho pranzato.
Ho fatto una traduzione che non era in programma, l’ho inviata a chi di dovere. Ho dato un’occhiata al luogo del campo estivo di Rambo (niente dojo disperso nella steppa quest’anno: li spediscono al mare, in Grecia. Profonda invidia!), gli ho fatto vedere la spiaggia. Ho atteso che Rambo tornasse alla sua attività rambica, poi ho fatto i miei bravi 75 minuti di yoga, che nel weekend mi era mancato tanto.

Nel frattempo il tempo è cambiato, attorno al Covo si sono radunate delle nubi temporalesche, toccava ritirare i bucato.
Poi toccava fare il caffè alla Genitrice e pensare a che diamine scrivere in un articolo per il Cliente. Finalmente, è arrivato il momento di scrivere sul blog!

…E sono rimasta 10 minuti buoni davanti alla pagina vuota, a guardarla, totalmente priva di qualsivoglia ispirazione.
Eccomi dunque qui, a riempire la pagina di oggi.