Tag

, ,

rugelach 2

Sembrano delle piccole brioche questi dolcetti ebraici, dalla consistenza più simile in realtà al biscotto. Secondo Wikipedia, i Rugelach (aka, involtini dolci) appartengono appunto alla tradizione ebraica, vengono consumati in qualsiasi periodo dell’anno e il loro ripieno può variare da ricetta a ricetta.

In origine l’impasto dei dolcetti veniva fatto con la panna acida, ma la ricetta è stata modificata dagli ebrei americani sostituendo questo ingrediente con il formaggio spalmabile.

Io ho colto l’occasione della Festa del Papà per sfornare questi paciugosissimi biscottini e, considerato che Rambo se li è sbafati in poco tempo, direi che sono piaciuti. Che dite, vediamo gli ingredienti?

Impasto:
150 g burro morbido;
150 g formaggio spalmabile;
150 g farina (per me ovviamente gluten free);
2 cucchiai di zucchero;
sale

Ripieno:
100 g nocciole tostate;
50 g zucchero di canna;
50 g cacao amaro;
1 cucchiai di cannella;
50 g burro fuso
1 albume per spennellare
Come sempre, entriamo nella Modalità Paciugo.
Vi consiglio di assemblare l’impasto la sera prima, perchè vi toccherà farlo riposare in frigo per una decina di ore… Quindi cenate con calma, bevetevi la vostra tazzina di caffè, e poi trasferitevi in cucina, dove comincerete a mescolare il burro con il formaggio spalmabile. Aggiungete poi il resto degli ingredienti, a poco a poco, e continuate a paciugare, fino ad ottenere un impasto di consistenza molto morbida, ma non appiccicoso. Se serve, aggiungete ancora un po’ di farina.
Coprite la palla paciugosa da voi ottenuta e fatela riposare per almeno 10 ore in frigo, come vi dicevo. Se avete paciugato dopo cena, lavate piatti e stoviglie e poi andate a farvi una bella dormita.

Il mattino dopo, tirate fuori l’impasto e dedicatevi alla preparazione del ripieno. Piazzate tutti gli ingredienti (ad eccezione del burro fuso) e riduceteli in polvere.
Dividete l’impasto a metà e stendetelo in due cerchi dal diametro di circa 30 cm. Spennellate ciascuna delle sfoglie con il burro fuso e distribuiteci sopra il ripieno, schiacciandolo bene perchè rimanga attaccato.
Dividete ogni cerchio di pasta in 16 spicchi, che arrotolerete su se stessi partendo dalla punta. Disponete gli involtini su una teglia coperta di carta da forno e spennellateli con l’albume.
Cuocete in forno a 180°C per circa 25 minuti, poi… Rugelate a volontà! 😉