Tag

, ,

#3 Muffin Zucca, Vaniglia e Cioccolato

…Che colazione sarebbe senza Muffin, signori? Appunto.
E che Mese della Zucca sarebbe senza Muffin alla Zucca??!

Quindi, bando alle ciance e passiamo agli ingredienti. 😉

125g zucca lessata;
100g farina (nel mio caso, ovviamente senza glutine ^^);
100g fecola di patate;
50g   zucchero;
1        uovo
33g   gocce di cioccolato fondente
1/3 bicchiere  olio di semi
1        bustina di lievito
1 pizzico   cannella
1/2   bacca di vaniglia (i semi)
(se lo desiderate) 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
sale

Vi siete procurati tutto? Siete sicuri?
Avete il vostro grembiulino, tutti gli utensili, una bella marmitta capiente? Siete di buon umore?
Allora possiamo cominciare. ^^

Amalgamate la farina e la fecola (a cui avrete mescolato la bustina di lievito e un pizzico di sale) con la zucca, fino ad ottenere un composto bricioloso. Aggiungete quindi l’uovo e lo zucchero, e mescolate abbastanza energicamente finchè tutti gli ingredienti non si saranno mescolati.
Fatto ciò, unite l’olio di semi (per me, di girasole), la cannella e la vaniglia. Mescolate ancora. Da ultimo, aggiungete le gocce di cioccolato.
Mi permetto di fare un piccolo appunto sugli ingredienti della ricetta.
Avrete notato che per questo paciugo non è necessario l’uso del burro. In parte, tale ingrediente è sostituito dall’olio di semi, che però non è proprio la stessa cosa.
I vostri muffin verranno benissimo, morbidosi e gustosissimi (nessun orrido retrogusto) come ce li si aspetta, ma tenderanno a conservarsi di meno.
Personalmente, ho notato che questi dolcetti rimangono inalterati per uno o due giorni (a seconda dell’umidità), poi si induriscono. Questo, naturalmente, vale per la versione gluten free, è possibile che i muffin “normali” si conservino un tantino di più, questo dovrete dirmelo voi. 😉

Distribuite il vostro paciugo negli stampini per muffin, avendo l’accortezza di riempirli solo per tre quarti.Ora. Io non ho alcuna remora nell’ammettere che non osservo (quasi) mai la Regola dei Tre Quarti.
Non si tratta, vi assicuro, di un certo mio qual sprezzo dello regole, quanto di una smodata preferenza per i muffin cicciosi, anche se un po’ disordinati.
Insomma, diciamocelo: se tali muffin li mangio solo io, posso anche fregarmene se non sono proprio di bell’aspetto, o no??
Insomma, decidete voi quanto riempire gli stampini. A meno che il vostro paciugo non debba essere un presentino, in questo caso vi consiglio di osservare scrupolosamente la regola di cui sopra, per risultati ottimali.

Tornando a noi, cuocete i muffin in forno a 180°C per circa 25 minuti.

A fine cottura, nel caso non abbiate rispettato la Regola Aurea dei Muffin (quella di tre quarti, per intenderci ^^), i dolcetti dovrebbero venire più o meno così. Probabilmente con una qualità di immagine migliore. 😛

Annunci