Tag

,

Dei colleghi di Rambo dovrò scrivere qualcosa, un giorno o l’altro.
Si tratta in effetti di personcine tutte particolari, e non potrebbe essere diversamente, visto il lavoro che fanno.

Sì, perchè dovete sapere che l’attività rambica non è l’unico lavoro di Rambo. Il Rambico Genitore è anche un Pezzo Grosso di una federazione di karate italiana (l’articolo indeterminativo è d’obbligo, dato che ultimamente le federazioni di questo tipo in Italia spuntano come funghi…), e prende molto sul serio il suo ruolo.

…Ma torniamo a noi.

Mentre Rambo si trovava in quel ritiro in Polonia di cui ho parlato in uno degli articoli precedenti, preso a dormire per terra e a bere tè caldo, un suo collega ha pensato bene di consigliargli di vedere un film. Un film bellissimo, un film magistrale. Di un’originalità incredibile! Certo, un po’ violento, ma il cinema non è mica fatto per signorine, no?

Ecco quindi che la sottoscritta si attiva per procurare al Genitore Rambico “13 Assassini” (Miike, 2010), che viene visionato dall’intera famiglia (gatto compreso) giusto ieri sera.

Si tratta di una pellicola appartenente al genere “cappa e spada” giapponese, e parla, manco a dirlo, dei samurai.
Non riporto qui la trama, che la potete tranquillamente cercare su Google, ma devo davvero relazionare che può essere tutto, tranne che originale.
Non so quanti di voi abbiano avuto l’occasione di vedere “I sette samurai” (Kurosawa, 1954), ma in alcune scene de “13 assassini” mi sembrava davvero di rivedere la pellicola in bianco e nero…
Questione dell’originalità a parte, la vicenda scorre piuttosto lentamente, fino all’epica battaglia finale (combattimenti meravigliosi. Ovviamente privi della grazie dei “balletti” cinesi, ma davvero ben fatti), dove il sangue scorre effettivamente a fiumi, ma senza risultare così impressionante. Credo che il collega di Rambo non sa abituato ai moderni film d’azione.

Non una pellicola degna di nota, dunque, anche se può servire a passare un uggioso pomeriggio… Appuntatevi il titolo del film per le domeniche d’autunno. ^^

…Vorrei poter riportare anche le opinioni di Rambo, ma mi duole dirvi che il Genitore ha dormito per tutta la parte centrale del film.
Quando non ci si deve fidare delle opinioni dei propri colleghi.