Sant’Ambroes e Spirito Natalizio

Buon Sant’Ambroes a tutti, signori, anche a chi non è così fortunato di vivere nella città del sciur Ambrogio!

Come è tradizione all’ombra della Madonnina, il 7 dicembre è il giorno in cui inizia ufficialmente il periodo natalizio: si fanno l’albero e il presepe, si appendono improbabili decorazioni fuori dalla porta di casa, si ascoltano canzoncine natalizie… Il tutto in attesa della Prima della Scala, da qualche anno generosamente trasmessa in televisione. Quest’anno è di scena La Traviata, gente, non perdetevela se potete!

Dato che prima delle 17:30 le note di Verdi non mi delizieranno, ho dedicato la mattinata di oggi alla già citata Missione Albero di Natale, supportata e sostenuta dalla zia migliore di tutti i tempi.
Non credo di avervi mai raccontato la storia dell’albero del Covo e oggi è proprio il caso che rimedi.

Il (finto) abete tutt’ora in servizio al covo stregonesco è stato procurato da Spider circa tre anni fa, dopo che quello vecchio aveva degnamente concluso un’onorata carriera di quindici Natali in compagnia di Rambo: un record che questo novellino non supererà mai.
L’albero stregonesco ha avuto un’infanzia difficile, è rimasto bello e integro per i 30 giorni del primo periodo natalizio, poi Rambo si è accinto a smontarlo per portarlo in cantina e… Beh, diciamo che ha smontato la parte sbagliata. L’abete semi-decapitato ha quindi agonizzato in cantina per un anno buono, in attesa che ritornasse il tempo di Natale per fare una breve gita nella Tana di Spider, che l’ha rimesso più o meno a nuovo con un po’ di cemento per dentiere.
Tutt’ora l’albero rimane d’un pezzo, anche se pende lievemente sul davanti; ogni anno, quando lo mettiamo in posizione nel salotto, tutto carico di palline e lucette, occorre puntellarlo con un pezzo di cartone o qualcosa di simile, per evitare che dia la sensazione che stia per buttarsi su un malcapitato passante.

Torniamo a noi.
Io e Spider abbiamo decorato l’albero natalizio utilizzando palline, festoni e luci risalenti al periodo della mia felice infanzia (forse anche a qualche anno prima), con un gioioso sottofondo di canzoni che, se non erano proprio natalizie, di certo infondevano lo spirito giusto. Ve ne riporto alcune.
“What’s up”, 4 Non Blondes;
“Fat bottomed girls”, country version;
“Smooth”, Santana;
“It’s my life”, Bon Jovi.
Lo so, tutta roba leggera, che ispira ben poca bontà di cuore. Ecco perchè poi siamo passate agli AC/DC.

Ridendo e scherzando, due ore dopo, il Covo aveva il suo bell’albero natalizio (immagini disponibili su Twitter: mica si nota che è praticamente pericolante, eh!) e il suo tradizionale presepe con quel tocco di originalità stregonesca in più. Un giorno parleremo delle affascinanti origini delle nostre tradizioni natalizie, oggi no che sono pur sempre in vacanza. ;) Vi lascio con un curioso aneddoto su Sant’Ambroes e su Milano, che è semper un Gran Milan. ;)

Davanti all’entrata principale della Basilica di Sant’Ambrogio, troverete una colonna in pietra bianca, con due buchi  sul fusto. Secondo la leggenda, il diavolo cercò di indurre in tentazione il patrono di Milano che, da buon milanese, gli diede una risposta impossibile da fraintendere: un bel calcio nel fondoschiena, mandandolo a incastrarsi con le corna nella colonna.
Satana, fà minga el pirla.

About these ads

7 pensieri su “Sant’Ambroes e Spirito Natalizio

  1. Molto, molto, molto meglio gli AC/DC :-) Io per il secondo anno consecutivo ho allestito un presepe con un pò di impegno, ma senza eccessive pretese, più un ‘regalo’ a mio padre che so che ci tiene, che per spirito natalizio vero e proprio, da qualche anno abbastanza latitante… ;-)

  2. Che bello, anche a casa dei miei avevo un albero pendente, ma la inquietante scoloritura che aveva preso negli anni aveva convinto anche un abitudinario come mio padre a sostituire il fedele pino sintetico dopo anni di onorata carriera! ;-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...